Gastone CRM | FORUM PA 2017. Un “tris di assi” per Gastone CRM | Gastone CRM
Ogni giorno, centinaia di organizzazioni complesse, grazie a Gastone CRM, comunicano con cittadini,clienti, associati, tifosi e studenti.
Gastone, CRM, Pubblica Amministrazione, PA, Scuola; Università, Segreteria, Studenti, Sport, Citizen, dialogo, SmartCity, European,
3225
post-template-default,single,single-post,postid-3225,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

FORUM PA 2017. Un “tris di assi” per Gastone CRM

Gli OpenGov Champion sono Massarosa e Gimigliano.
Il comune toscano raddoppia con il Premio 10 x 10, assegnato al Progetto Cì.Dì.C.A.

 

La coprogettazione vince. Anzi, stravince se è con Gastone CRM Italia.
Lo ha dimostrato l’edizione 2017 del Forum PA, dove il Comune di Massarosa è stato l’unico ente italiano ad affermarsi sia tra gli OpenGov Champion sia nel Premio 10×10 con il suo progetto Cì.Dì.C.A., realizzato in collaborazione con Gastone CRM.
A completare l’affermazione della tecnologia Made in Parma, si è aggiunto il Comune di Gimigliano (Cz) che, secondo la giuria dell’OpenGov Champion, è tra gli enti autori di progetti innovativi dedicati all’amministrazione trasparente: anch’esso utilizza la Piattaforma di relazione con i cittadini e il sistema di Protezione Civile Gastone CRM.

“Il nostro progetto – spiega il sindaco di Massarosa Franco Mungai – è stato l’unico, tra quelli pervenuti dai comuni della Toscana a essere stato selezionato tra i 33 finalisti del premio OpenGov Champion, organizzato e promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Open Government Forum. La stessa iniziativa, contemporaneamente, è stata anche inclusa tra i 10 progetti selezionati e premiati nella categoria “Comunicazione con il cittadino e gli stakehoder “ del Premio 10X10, 100 soluzioni per digitalizzare la pubblica amministrazione”. Un successo a tutto campo e che va a premiare l’approccio originale e multidisciplinare della cittadina in provincia di Lucca.

“Cì.Dì.C.A., ovvero Cittadinanza Digitale, Consapevole e Attiva – spiega il consigliere delegato all’informatizzazione Leonardo Gilardetti – realizzato dai nostri uffici CED in collaborazione con l’ufficio Pubblica istruzione, è un sistema digitale integrato di relazione di ultima generazione, in grado di dialogare con un singolo cittadino o con gruppi omogenei, potendo definire il canale di comunicazione e usare, per ognuno di essi, una semantica e una modalità differenti.

Il Sistema – basato su una piattaforma Gastone CRM Enterprise e che quindi integra anche l’App CityUser – permette agli operatori del Comune di Massarosa di conoscere in maniera approfondita il proprio interlocutore potendo consultare il profilo relazionale del cittadino, che ha espresso, in fase di registrazione, una serie di preferenze di interesse. Non solo, ma piattaforma espone in ogni singola scheda personale, la storicizzazione delle comunicazioni (in entrata e in uscita) tra l’Ente e il Cittadino, nonché tutto lo storico delle sue istanze/segnalazioni/richieste. Il risultato è quindi quello di poter disporre di una “Mappa del Bisogno” dinamica e continuamente aggiornata, utile a definire priorità sia di intervento, sia di programmazione economica.

Cì.Dì.C.A. di Massarosa è la naturale evoluzione di Filo Diretto, il primo servizio attivato sempre in collaborazione col Gruppo Gastone CRM Italia di Parma. Il sistema è stato inaugurato con gli Stati Generali della Scuola ed è stato utilizzato in maniera proficua in più ambiti. Per la Scuola, Filo Diretto ha reso possibile il progetto “Menù Condiviso”, l’iniziativa che ha dato la possibilità ai genitori di scegliere un menù, approvato in precedenza dal dietologo, da mettere in tavola “per i propri figli”. In ambito turistico e di marketing territoriale, la piattaforma ha mostrato le grandi potenzialità dell’app network CityUser, che è parte integrante anche del sistema Cì.Dì.C.A.

“Un progetto con molteplici possibilità di sviluppo”, nota Gilardetti e che “declineremo anche nell’ambito della protezione civile e dei lavori pubblici” assicura il capo progetto Daniele Cortopassi.